avana dapoxetine
Giovedì, 27 Aprile, 2017
   
Text Size

Ricerca Automatica Avanzata

ParabitaLife Blog

A short description about your blog
apr 04
2011

la favola di Alfredino

Postato da Rifondazione Comunista in Politica

Rifondazione Comunista

alt

Circolo “23 giugno 1920” Parabita

Caro/a Cittadino/a, vogliamo raccontarvi una bella favoletta.

La FAVOLA DI ALFREDINO comincia nel marzo del 2010 quando in periodo di campagna elettorale, contendendosi la poltrona di Sindaco della città di Parabita, giurava e spergiurava che lui e la sua giunta in caso di vittoria avrebbero rinunciato all’indennità di carica, non avrebbe mai messo le mani nelle tasche dei suoi amati concittadini per risanare il “mostruoso” debito lasciatogli in eredità dai suoi predecessori, che lui diceva ammontare a €1.600.000,00, prometteva infrastrutture, cultura, ricchezza per il paese, sviluppo e tante tante cose belle.

Alla fine del mese di marzo Alfredino, tra ali di folla trionfante, viene eletto sindaco di Parabita. Passa poco tempo e la favola di Alfredino inizia a trasformarsi in incubo. Subito Alfredino e i suoi uomini si mettono al lavoro e per ripianare il debito mostruoso hanno svenduto i gioielli di famiglia (così chiamati dall’assessore Coi in periodo di campagna elettorale) ex mattatoio ed ex mercato coperto, hanno incaricato la società CENSUM (che è solo società di riscossione, l’ente creditore è il comune) di notificare migliaia di accertamenti TARSU, spesso ILLEGITTIMI, come se stessero giocando al tiro a bersaglio, hanno ripescato da un vecchio sarcofago la tassa sui passi carrai, che noi tutti pesavamo defunta, hanno inserito il pagamento di una tassa per l’utilizzo di locali di proprietà comunale (esempio sala Carducci) per poterli utilizzare al fine di attività o manifestazioni culturali, ecc.

Bene, abbiamo pensato tutti, un sacrificio collettivo per estinguere il “maledetto” ed enorme debito lasciato ad Alfredino in eredità dai suoi predecessori; avranno fatto cassa per investire in cultura, servizi sociali, scuole e asili, luoghi e spazi ricreativi, giovani, anziani, ambiente, controllo dell’inquinamento elettromagnetico (male silenzioso della nostra Parabita), strade, commercio, turismo, sport. Però nessuno spiraglio si vedeva all’orizzonte e la favola si trasformava sempre di più in un incubo. Tutto taceva, fino a quando il 3 marzo 2011 si svela il motivo dell’operazione di rastrellamento di Alfredino e la sua giunta: esso si chiama deliberazione 65 del 3 marzo 2011, per la quale l’indennità del sindaco passa da 1099,85 a 2705 euro; quella del vicesindaco passa da 549,92 a 1352,50 euro; quella degli assessori passa da 494,93 a 1217,25 euro. Costo dell’operazione: circa 370.000,00 euro (in 4 anni). La favola cambiava volto, si presentava con quello che è sempre stato il suo vero volto: un INCUBO.

La realtà è che un debito c’era ma non in misura così enorme o meglio abnorme come prospettatoci da Alfredino; la loro non era una favola bensì, un’operazione di terrorismo psicologico che sfortunatamente ha funzionato. Siete ancora convinti di aver fatto la scelta più giusta dandogli il vostro voto??? Tuttavia, è importante ricordare che questi signori amministratori li ha votati la maggioranza dell’elettorato parabitano, molti dei quali, dopo essersi macchiati di tale colpa, hanno avuto anche il coraggio di lamentarsi per gli avvisi di pagamento della TARSU, dell’operazione arricchimento fatta dalla giunta e di altro ancora. Vale la pena ricordare, a questi signori e non solo, che il voto non è una merce di scambio, il voto non si regala in cambio di promesse che non saranno mai mantenute, il voto è un diritto che va esercitato in modo libero e secondo coscienza, consapevoli del fatto che dalla classe dirigente che eleggiamo ne va del nostro futuro e di quello dei nostri figli, non ci si può lamentare di un disastro che noi stessi abbiamo provocato bisogna pensarci prima di agire.

SVEGLIATEVI! LA FAVOLA DI ALFREDINO E’ FINITA. LA REALTA’ E’ ALTRO.

Michael Kors Bags UK

Ralph Lauren Sale UK

Pandora Charms Sale

Louis Vuitton Sale UK

Poesie

  • La poesia di Giuseppe Greco premiata a Pisa Il poeta parabitano Giuseppe Greco è stato premiato con la Targa d’argento di terza classe, sezione alla memoria di Lucia Signorini, nell’ambito della XXIV edizione del premio nazionale di poesia...
  • Ave Maria, mamma mia                               Nata a menzu mille muddriche te fraume lu rusciu e lu malangu intr’a ogni core, Signuria Sinti capace...
  • 1
  • 2

Login Form

cialis soft 20mg
Designed by Globat Directory